I castelli

donna-sulla-spiaggia,-tanga,-sabbia,-foto-in-bianco-e-nero,-topless-228109

I tuoi abiti piegati ordinatamente sul letto. I tuoi completi intimi, le autoreggenti, come pezzi di mio desiderio allineati con garbo. Le scarpe nere lucide dal tacco sottile accanto alle infradito lilla. Questa sei tu. Le tu due anime che convivono. E così abbiamo preparato le valige, anche se il volo è tra due giorni, perché a te piace che tutto sia fatto per tempo, seguendo quello che pare un rituale dai ruoli prestabiliti.

A me tocca disporre tutto in valigia, sai che lo farò con cura, secondo i miei schemi che si ripetono uguali. E mentre dispongo ogni tuo indumento e come se ti accarezzassi con tocco lieve. In ognuno mi pare di sentire il profumo della tua pelle, le rotondità del tuo seno, il sapore del sesso. E mi guardi mentre compio quei gesti, sdraiata sul letto, con lo sguardo sereno. La tua parte è finita, ora puoi assistere da spettatrice alla mia.

Questo viaggio l’ho atteso a lungo, lo sai. La casa sulla spiaggia, prenotata prima che arrivasse l’uragano che ha rischiato di spazzarci via, ora è diventata per me qualcosa di diverso, di importante. La, nell’oriente che ci ha sempre stregato, che è stato per noi fonte di pace, sia una culla di rinascita.

Perché non si può cancellare tutto con un dito, come se fosse un post di un blog. E certe parole e certi tag non svaniscono, ma si cancellano piano, affievoliscono, come un castello di sabbia sulla spiaggia che viene mangiato dalle onde. Me li ricordo quei castelli, come parevano imponenti, indistruttibili, tetri. Castelli che ci eravamo costruiti attorno, un granello dopo l’altro. Castelli che ci potevano soffocare. Castelli di bugie e di silenzi, di desideri non soddisfatti e di attenzioni non date, di incomprensioni e di tradimenti.

Che il mare d’oriente, con le sue onde calde, spiani per sempre tutto questo. Una lenta mareggiata nella notte lasci solo una spiaggia liscia e morbida come la tua pelle su cui sdraiarci assieme e fare l’amore.

E a questa bolla di vita che è il mio blog, che è diventata importante e so che mi mancherà, come mi mancherete voi con cui scherzo, condivido, commento, voi che mi avete aiutato, forse senza saperlo, voi a cui io dico grazie, voglio augurare buon Natale.

Ma la, nella nostra casa sulla spiaggia, voglio che ci sia posto solo per noi.

Annunci

32 thoughts on “I castelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...