La foto

tumblr_o0y1sh5VGB1rrsnwpo1_1280

Alzò distrattamente il telefono appoggiato sul lucido tavolo in mogano della sala riunioni.

+33576965542 ti ha inviato un’immagine

E chi è, pensò. Con un gesto meccanico fece scorrere lo schermo verso destra. Le apparve la foto di un ragazzo nudo, sdraiato su un letto disfatto. Chiuse immediatamente il telefono.

Iniziò a guardarsi attorno nervosa. Qualcuno aveva notato qualcosa? Gli altri partecipanti alla riunione continuavano a discutere, ma a lei sembrava che tutti la osservassero con fare malizioso, si sentiva gli occhi di tutti addosso. Le sue guance arrossarono impercettibilmente.

Riprese in mano il telefono, lo riappoggiò e iniziò a farlo ruotare ruotare nervosamente sulla scrivania.

Chi era quel ragazzo? Lo conosceva? Perché le aveva mandato quella foto?

Le parole della riunione le parevano lontane, come un sussurro, un fruscio. Nella sua testa solo l’immagine di quel corpo nudo.

“Dottoressa Errigo… Signorina Errigo, la prego, i dati…”

Sentir pronunciare il suo cognome la risvegliò. Cazzo dicono a me! 

“Chiedo scusa… diceva?”

“I dati di vendite del trimestre negli Stati Uniti, la prego, ci dica”

La sua testa era leggera, non capiva più nulla. Un attacco di panico la colse.

“Chiedo scusa, non credo di sentirmi bene”.

E tra gli sguardi preoccupati e costernati di tutti uscì di corsa dalla stanza e andò a chiudersi in bagno.

Seduta sul water fece scorrere lentamente lo schermo. Il ragazzo della foto era sdraiato su un letto, con le braccia distese sopra il capo, le mani parevano costrette da un paio di manette. Il cazzo eretto, il volto reclinato all’indietro non permetteva di distinguerne chiaramente i lineamenti. Era bruno.

Non lo conosceva, la foto le era arrivata sicuramente per sbaglio. Con il dito tremante toccò la piccola icona della cancellazione.

Desideri cancellare questa immagine?

Si bloccò. No non desiderava cancellarla. Quella foto aveva un potere magnetico. Si scoprì eccitata. Meccanicamente, come guidata da una volontà non sua si abbassò la gonna e si infilò una mano nelle mutande. Era fradicia. Prese il telefono e scattò una foto delle dita affondate nel suo sesso e glie la mandò.

Si riebbe… cancellò il messaggio pentendosi di quello che aveva fatto.

Passarono diversi giorni e si dimenticò dell’accaduto quando, mentre sdraiata nel letto prima di prendere sonno, il cellulare squillò

+33576965542 ti sta chiamando

Il cuore le saltò in gola… un misto di paura e di eccitazione la scosse dal profondo. Ci vollero 7 lunghi squilli prima che il telefono smettesse di suonare. Per un periodo che le parve infinito fissò lo schermo… era di nuovo fradicia. Richiamò.

“Ciao, sei quella della foto? Scusa… volevo solo…”

“Zitto! Non dire nulla. Passa in video. Fammelo vedere… voglio solo questo!”

Mentre si masturbava guardava eccitata la mano di lui che si muoveva sempre più velocemente. Lo immaginava dentro di se, attraverso quello schermo lo sentiva mentre la penetrava. Gridò il suo orgasmo facendo cadere il telefono.

Lo riprese con la mano tremante, con il fiato ancora spezzato disse:

“Non sentiamoci mai più!”

e riattaccò.

 

Annunci

58 thoughts on “La foto

  1. …per un attimo ho pensato fossero le mie mutande quelle della foto..ahahhahahha 😀

    Io qualche ora fa gli ho mandato una foto dove indosso la sua maglietta, un pò attillata per me, intorno ad un capezzolo ho messo un filo dorato con fiocchetto…il tutto sopra la maglietta…in realtà è una foto castissima… 😛 va beh dettagli…

    Liked by 1 persona

      1. Che tra l’altro sai che a parti invertite anni fa mi arrivò un mms semizozzo? Però non vi fu seguito nemmeno li, la tipa di accorse dello sbaglio e mi mandò un SMS di scuse, quindi capì che ero un uomo e pure interessato e mi chiese cortesemente di dimenticare l’accaduto e con rammarico ovviamente lo feci.

        Liked by 1 persona

      2. beh si, per carità però era evidentemente presa da qualcun altro e insistere mi avrebbe solo fatto fare la figura del morto di figa!Credo che certe cose per nascere hanno anche bisogno di alcune concomitanze favorevoli e forzare le cose sia deleterio!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...