Le strade del ricordo

A volte ti pare di tornare indietro, di rivivere degli attimi, degli istanti e di risentire dentro tutto quello che sono significati.

Stamattina mi sono ritrovato sulle nostre strade, quelle che ho fatto 1000 volte, 1000 anni fa. Quando ci si vedeva due volte alla settimana, quei giorni lì, e non altri.

Quando venivo io, perché tu stavi in quel paesino e la sera c’era la nebbia. Quando si andava in birreria, e ci si guardava, e la cena era fatta con la le patatine e gli occhi sulle tue tette.

Quando ci si fermava in quel prato a limonare, a toccarsi con la voglia che mi faceva male nei jeans. Quando la Z3 era bella, ma piccola e scopare costava 80 km fino alla casa in montagna, dove faceva freddo, ma ci si sapeva sempre scaldare.

Quando ti venivo a trovare al mare per farti una sorpresa dove eri con quelle due tue amiche di cui non ricordo neppure il nome. E loro si incazzavano perché stavi tutto il giorno a parlare sul molo con me. E di quella tua minigonna gialla, che invece mi ricordo bene. Di che effetto mi faceva, e di quando ci fermavamo in una piazzola in autostrada perché ancora venti minuti di strada erano davvero troppi per poter attendere.

Mi ricordo dei nostri colleghi, che nessuno doveva sapere, ma che si capiva benissimo da come ci guardavamo cosa stavamo pensando. E di quelle mail su Bungo, che chissà se esistono ancora da qualche parte dimenticate sulla rete.

E di quando una rosa lasciata sul parabrezza era un pegno d’amore immenso!
E oggi mi sono fermato nel bar dove mi portavi a fare colazione, che tu l’hai sempre odiato, ma lo facevi perché mi amavi.

E mi sono trovato a ricordare. E mi accorgevo che ero felice. Perché mi piace ancora fare quelle strade, perché tu mi fai ancora impazzire.

Annunci

44 thoughts on “Le strade del ricordo

      1. eheh! si ma si che sono romantiche, ma uffa non lo so dire…. cioè, scrivere una cosa romantica presume scrivere in un determinato altro modo. invece unisci sempre le due cose! mi son capoita da sola, mi son! 😀
        ma prego!

        Liked by 1 persona

      1. adesso… non è che mi trasformo in un’investigatrice… era solo per dire che la strada verso un Open può passare da diverse parti della provincia, quindi i bar aumentano decisamente di numero
        ( comunque preferisco sempre il primo e solo Baladin… l’originale) 😉

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...