7 orgasmi – in collaborazione con Nyno

Qualche giorno fa nasceva l’idea di una collaborazione tra Nyno e me. Lui avrebbe scritto un raconto che io mi sono offerto di provare a renderlo visivamente con un disegno. Con molto piacere quindi ospito sul mio blog questo suo scritto.

Mi sono tolto la sciarpa, ti ho bendato, si sentiva ancora il mio profumo, si sentiva la voglia di te. Ti bacio, non ti faccio parlare, comincio a spogliarti. Non ho mai desiderato qualcuno in questa maniera, sei la carne che tanto voglio, ti desiderano tutti, quando ti guardano io, mi eccito.

Sdraiata e bendata, comincio a toccarti il seno e, tu respiri forte, mi uccidi ad ogni sospiro, ti sto leccando i capezzoli, li succhio intensamente e, con forza.Li lascio duri per poterci sbattere la mia lingua calda.

Scendo con la mia lingua dentro il tuo ombelico, lo lecco dentro, ci sputo e, continuo a giocare con la mia lingua, tu la immagini sul tuo clitoride bagnato, sento l’odore della tua vagina che, sta per esplodere.

Ti lecco le gambe, poso la mia bocca sul tuo sesso, sopra le mutandine, le bagno ma, ci hai pensato già te. Le tolgo, ti parlo, ti ci vedo in mezzo a tanti uomini, lo desidero da morire.

Le mutande, prima di gettarle via, le lecco, sono il tuo porco, l’anima mia depravata è ideale per provocare sensazioni forti.

Comincio a baciare le tue labbra, le tue piccole labbra, ne sento il sapore, ci soffio sopra, con la punta della lingua, ti apro, ti penetro, sei un lago, il tuo sapore è aspro, sei salata, sei buona, sei la mia linfa vitale.

Il movimento della mia lingua sul tuo clitoride viene seguito dal tuo corpo, ti muovi, ti fermo con le mie mani, tu impazzisci, io ti faccio impazzire, urli, godi, il primo orgasmo. Con la bocca piena di te, ti lecco, ti bacio, tu mi baci e, succhi la mia lingua, monella.

Apri le gambe, mi spoglio, con il pene duro mi diverto, lo struscio sulla tua vagina, chiudo gli occhi e, guardo in alto.Lo faccio scivolare dentro il tuo sesso, le braccia ti avvolgono.

Ho voglia di farti scopare da quattro o cinque persone, in fila, uno per uno, svuotandosi dentro di te. Dicendoti questo tu, impazzisci ancora di più, ti muovi insieme a me, mi chiedi di godere insieme.

Quando stai per venire io, accelerò il mio movimento, sempre più forte, sentirti urlare mi eccita da morire, siamo sulla stessa onda, ne sento i brividi. Urli orgasmi, mi unisco a te, insieme, i miei schizzi dentro la tua vagina, sembrano eterni, sento che è tanto il succo, sento che sei bollente, sento le sensazioni di piacere, sento che tutto il mio sperma è, dentro di te.

Mi abbracci forte, io rispondo con fragilità, ho tolto alle mie vene tutto quel sangue maledetto. Hai il sesso pieno di sperma che, cola per terra. Ti guardo e, ti amo.

Tolgo la sciarpa dai tuoi occhi, mi guardi e, ti sembra di volare. Tu sei me al femminile. Ci laviamo ma, dopo sono venuti altri 7 orgasmi per te, io, solo due volte, godo se tu godi, la mia mente ama prima la tua mente e, poi il tuo corpo. Sei mia, solo mia, soltanto mia.

Annunci

136 thoughts on “7 orgasmi – in collaborazione con Nyno

      1. Ahahah! E ma ti sei disegnato tu cosi… Mo mica ri puoi lamentare se si scatenano strane fantasie di gnoccagine! Ti sei disegnato pure la tartaruga davanti.. Non so se è vero, ma se c’è un po di ciccella e di pancetta sei ancora piu gnocco….
        Nel dubbio io ho levato i geranei… 😁😁😁😁

        Liked by 1 persona

      2. Ahahaha! Cascamoro no.. È solo cascato sul terrazzo sto disgrazietto! Ma la cornacchia è nera… Porello!
        No senti non me nominâ i gianduiotti che saranno quindici giornonche ho una voglia… Ma mica me li compro eh… Mi tengo la voglia… 😨
        E tutti quelli di toriNo continuo a chiamarli gianduiotti… Uff!

        Liked by 1 persona

      1. non so su che blog sono… mi sentite entrambi????? si mettiamo pure il rossetto…. ma poi sciogliamo i capelli……
        quindi scalza, col rossetto e coi capelli sciolti….

        Mi piace

      2. aspè… ma che mo stai da nyno? non ce sto a capì piu niente… per comodità doppio i commenti così non sbaglio, tipo col marito e l’amante! 😀
        si, di sicuro soprattutto in questo caso è molto piu affascinante!

        Liked by 1 persona

    1. Mi dispiace non conoscerti
      ma
      se lo desideri
      ti metto in contatto
      con questa
      donna
      e
      anche con le altre.
      La repressione e il bigottismo
      spesso
      rende
      Acidi,

      Ciao silvia
      se
      almeno
      questo
      è il tuo nome.

      Nyno

      Liked by 1 persona

      1. Perdona, ma non capisco perchè dovrei conoscere questa donna: è o non è un racconto, il tuo? Io l’ho semplicemente commentato come brano di letteratura erotica. Se poi origina e trae ispirazione da vicende vissute, buon per te che sei l’autore…
        Io mi limito a leggere e prendere nota di forma e contenuto, lasciando magari un accento su quanto per me assume una certa rilevanza, come il potere dell’immaginazione e della complicità, tra amanti, anche nel racconto erotico. Quindi non mi pare che ci possa entrare qualcosa di represso o bigotto nel mio dire, non credi? Vuoi che ti spieghi anche perchè la parola”fantasmi”? Bene, già che ci sono: fantasmi sono quelle parti di noi che si definiscono indicibili e che finiscono per assumere una valenza di sensualità e mistero che alza la soglia del piacere, moltiplicandone e liberando le parti in gioco, ed elevandola oltre la soglia delle convenzioni..
        Un caro saluto……

        Liked by 2 people

      2. “Amanti invisibili di cui s’immagina l’offerta all’amplesso” Questa tua frase, mi ha dato l’idea che tu, potessi dubitare della veridicità di quello che scrivo. Accetto qualsiasi critica se pur costruttiva. Dopo aver avuto l’amplesso, scrivo quello che è successo, mi piace godere due volte. Ti chiedo scusa se, ho inteso male le tue parole. Siamo esseri umani fatti di carne che, delle volte non comprendono. Guarda che bella questa donna, ha fatto un capolavoro Ali, davvero.

        Ti saluto.

        Nyno

        Liked by 1 persona

      1. A tal proposito, secondo me è l’inizio di una serie, anche perchè, adoro il modo e la passione con la quale tu abbracci le mie parole. Secondo me si, mi piacerebbe pure scrivere guardando un tuo disegno. Mi sono permesso di condividere il tuo blog, pure sul mio profilo facebook, una piacevole e interessante intesa. Grazie.

        Liked by 1 persona

      2. ma grazie! sei molto gentile! bene allora possiamo tranquillamente continuare a collaborare, per me è un piacere. se riesco a disegnare qualcosa di bello te lo mando e puoi provare a scriverci un post. se invece viene in mente a te un post bello lo mandi a me e vediamo se ne viene fuori un disegno. ok?

        Liked by 1 persona

      1. C’era una volta una ragazzina, completamente piatta. Fortunatamente per lei il padre era il chirurgo plastico del re. un giorno le disse: vieni in studio da papà, e da domani ti chiamerai Biancatette. e così fu. vuoi che continui?

        Liked by 1 persona

      1. Il desiderio mimetico di Girard applicato al cinema di Bertolucci… Girard dice che non vogliamo mai qualcosa per un nostro puro desiderio,ma perché imitiamo il desiderio di un altro,quindi tutti i rapporti sono intrinsecamente dei rapporti a tre… O a quattro… O multipli… Dipende dai soggetti coinvolti…

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...