Il volo di Ysi

Dopo la prima parte continua il viaggio di Aranel e del drago Ysi.

“Ci voglio provare Ysi” disse Aranel.
Il drago la fissò negli occhi con aria severa. “Non sei ancora pronta ragazzina, il Freddo è molto potente. Finché tu e la Perla rimarrete celate ai suoi occhi sarete al sicuro! Non possiamo rischiare.”

“Da quanto tempo sono qui? La Grotta della Sapienza è l’unica cosa che io ricordi. Io voglio vedere il Mondo che Era. Tu mi hai insegnato a combattere la Paura. Sei tu ora a tirarti indietro?”

Lo sguardo di Aranel si era fatto duro, come di sfida verso l’enorme bestia che gli stava davanti. Per la prima volta Ysi intravide in quegli occhi la Goccia di Luce che avrebbe potuto plasmare il destino di tutti.

“Il tempo e lo spazio non sono nulla qui. Ma la fuori è diverso. Il Freddo ti scoprirà e ti metterà alla prova! Ricorda tutto quello che ti ho insegnato su di lui.”

Aranel annuì. Le parole del drago non parevano averla spaventata.

“Prendila Aranel!”

La ragazza immerse le mani nella coppa d’argento ed estrasse la Perla. Tenendola delicatamente nel palmo della mano chiuse gli occhi. Poi fu solo luce.

Il vento frizzante la scosse e aprì gli occhi. Per un attimo rimase senza fiato. Campi verdi e coltivati passavano veloci sotto di loro. Il grande Fiume scorreva placido e la città di Albior con le sue possenti mura si elevava in tutta la sua maestosità. Al cento la maestosa cupola d’oro del Tempio della Luce risplendeva come una gemma preziosa.

Le possenti ali del drago erano spiegate e in parte escludevano a Aranel la vista delle Montagne Infinite sullo sfondo. Non pareva che ci fosse traccia del Freddo, come se fosse solo un antico orrore scomparso per sempre.

“Mira mia dolce Aranel il Mondo che Era! Questo è quello per cui lottiamo, questo è quello che racchiude la Perla!”

I cancelli di Albior si aprirono e, al suono di chiarine d’argento, un immenso esercito in file compatte uscì dalla città. In testa stavano i Maghi del Fuoco, con le loro tuniche scarlatte. Da lassù parevano dei piccoli puntini, ma ugualmente se ne poteva cogliere la loro potenza. Nulla pareva poterli sconfiggere. L’Ultimo Grande Esercito del mondo libero muoveva conto il Freddo.

Ysi si abbassò compiendo due strette virate. L’ombra delle sue possenti ali passò sopra i soldati in marcia.

“Guardate la Goccia di Luce che veglia sopra di noi!”. Urla di gioia si levarono dagli uomini e le spade furono sguainate luccicando al sole.

Dal fondo della valle apparve però una nube scura. Dapprima parve come una foschia, ma man mano si faceva più imponente.

“Il Freddo! Sta arrivando il Freddo! Resistete!”

Un vento gelato iniziò a sferzare la valle e gli uomini. I potenti Maghi del Fuoco cercarono di tenergli testa, ma il vento diventò bufera. Cristalli di ghiaccio facevano tremare gli stendardi e li strappavano. Molti iniziarono ad indietreggiare, terrorizzati lasciavano cadere le armi e fuggivano.

Ysi a stento riusciva a mantenersi in volo.

“Ho paura di non farcela!”

“Forza Aranel, resisti! Ricorda, tu sei la Goccia di Fuoco! Non cedere alla Paura anche tu.”. Del ghiaccio iniziò a formarsi sulla punta delle sue ali.

“Non ce la faccio Ysi, non ce la faccio!”. Aranel fu sopraffatta. Con una lenta spirale Ysi precipitò. Poi fu solo silenzio.

Quando riaprì gli occhi era nella Grotta della Sapienza e Ysi la fissava.

“Come di senti?”

“Sono stata sconfitta Ysi”

“Non sei ancora pronta, Goccia di Luce.”

Annunci

60 thoughts on “Il volo di Ysi

  1. Notevole. Mi vien voglia di provare a ridisegnare il drago Ysi!
    Ma è anche tutto lo sfondo molto importante.
    La storia è gradevole, fantasy e di crescita al punto giusto.
    Peccato che hai abbandonato la pornografia. Peccato solo quello!

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...