Caffè per tre – in collaborazione con Nyno

nyno

Con estremo piacere continua la collaborazione tra Nyno e me. Questa volta sono stato io a compiere il primo passo, disegnando quello che potete vedere. Lui si è ispirato per scrivere questo post. Buona lettura.

Seduto mentre bevo un caffè, siamo io e te, ci stiamo godendo Catania e, il duomo.

Passa un uomo, lo fissi e, non ti distrai, mi eccito mentre ti riprendo, mi eccito da morire pensandoti con lui. La stanza è vuota, il letto è ordinato per bene, si sente il profumo di quelle candele profumate che hai comprato in quei mercatini che la domenica rompono le palle.

Seduto su una sedia davanti a questo letto vuoto, attendo te e, l’altro uomo che hai scelto, mi dici sempre che ti desidera, mi dici che ogni volta che ti guarda, si eccita.

La porta si apre, lui entra mano nella mano con te, sembri brava ma, non lo sei. Ti bacia, la sua lingua nella la tua bocca, ti tiene il viso e, tu cominci a toccarlo. Il pene mi diventa duro, mi esplode il cuore, finalmente. Ti sdrai sul letto e,gli apri le gambe, desideri la sua lingua sul tuo sesso. Mi alzo in piedi e, vengo vicino, voglio vedere meglio. Ti lecca, mi guardi e, sorridi, mi umili, lo sai che mi piace, lo sai che, ti piace. Lo desiderava da sempre, lui desiderava la tua vagina bagnata, ogni volta che passi ti guarda, ti fissa, si masturba per te e, riempie spesso le sue voglie.

Gli ordino di salirti sopra, gli ordino di penetrarti con il suo pene duro, gli ordino di scoparti mentre  i miei occhi vi mangiano. Lui ti scopa, ti scopa con forza, non si ferma, il suo corpo smania, le tue gambe che si aprono di più, le alzi a tratti, vuoi una penetrazione completa. Godi come una puttana.

Tu in mezzo, in ginocchio, io a destra e, lui a sinistra, i nostri peni dentro la tua bocca. Li soddisfi inizialmente uno ad uno, poi li raccogli entrambi. Ti accarezzo sai, mi piace come sei, adoro come sei, amo quello che sei. A pecorina sul letto, a turno dentro la vagina prima io e, poi lui. Gli dai pure l’ano, il tuo sedere lo desidera, muori dalla voglia di farti aprire per bene, capricciosa.

Urli, urli, urli, fai pure, questo non lo dimenticherai mai più. Mi masturbo mentre lui ti scopa l’ano, mi masturbo. Passano ore e, il tuo corpo è in balia di questa indecente passione, non meritiamo la vita dopo, un eccesso di limiti e fuoco, sei la nostra carne, non sei mia, adesso, sei nostra.

Nuovamente in ginocchio, apri la bocca, noi contemporaneamente ci tocchiamo, tu ci guardi e, attendi. Prima viene lui su di te, viene sulla tua bocca, un po’ vicino alla cavità degli occhi, poi vengo io, lo infilo dentro la tua bocca, lo spingo tutto dentro, vengo dentro la tua gola.

Il cuore lentamente torna alla normalità, mamma mia che, vulcano e, quanti schizzi, credo che, questa per me è, una sorta di piacere unico, incredibile, anomalo, desiderato e, cercato. Ti sfiori il clitoride, ti uriniamo addosso, completamente morti, completamente pieni. Rimani per terra, con i nostri liquidi. Ti bacio.

Andiamo sotto la doccia, lui davanti e, io dietro.Lui ti lecca la bocca e, io ti lavo, fino alla fine umiliato.

Mentre lui finisce con te, io esco e, vado in cucina, vi preparo il caffè caldo, caffe per tre. Ti amo più di prima, lo sai.

Annunci

55 thoughts on “Caffè per tre – in collaborazione con Nyno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...