Ci stiamo scopando la vita – in collaborazione con Nyno

Nyno3

Altro appuntamento con la collaborazione tra Nyno e me. Sono stato io a creare il disegno leggendo le parole del racconto di Nyno. 

Al buio, io e te, regaliamo cibo ai nostri corpi usati e rovinati.

La stanza è piccola e dentro ci si può trovare, un letto, una scrivania e l’armadio. Dipendo dai tuoi respiri caldi che trovano sempre spazio dentro le mie masturbazioni notturne. Finiamo a letto, io sotto e tu sopra, stai sopra di me.

Ti togli la maglietta e lasci liberi i tuoi seni, li lasci cadere dentro la mia bocca. I tuoi capezzoli duri, le due aureole grandi, rosa leggero. La tua carnagione bianca e le tue lentiggini sul viso, una donna che, poi donna sostanzialmente è.

Mi baci, strusci il tuo bacino in avanti e indietro, mi chiedi di succhiare i tuoi capezzoli, me lo chiedi e non ti fermi. Succhio come un cane, succhio con tutta la mia passione, succhio e con la mia saliva riesco ad ingoiare il tuo sapore.

Il tuo movimento è sempre più veloce, sempre più forte. La mia voce roca, ti stai masturbando con il tuo corpo sopra di me, sento il tuo bagnato su di me, sento le urla di piacere, mi supplichi di non fermare la mia bocca.

Ti parlo e tu continui, continui a muoverti. Tra poco il tuo orgasmo ti renderà ancora più fragile.I respiri letali, la tua bocca oramai secca, le tue urla, i miei respiri su di te, ti incito a continuare.

Mai nessuna donna è sopravvissuta alla mia voglia. Stai per venire, sento che stai per godere, mi lecchi la bocca, mi infili la tua lingua, mi stringi forte e godi, mi fai male, mi mordi il collo, mi dici che mi ami, ti sento piangere quasi, ti sento tremare, ti sento mia, sei soltanto mia.

Ti bacio e la tua testa scende lentamente in mezzo alle mie gambe. Ti accarezzo, tiro fuori il mio pene e ti ordino di prenderlo in bocca. Mi guardi, aspettavi solo questo.

Le mie mani sulla tua testa, sistemo i tuoi capelli, ti sfido, ti chiedo di guardarmi, ti chiedo di leccare bene, sei brava e ammetto che ne hai di esperienza. Tiri fuori la lingua, lo masturbo e appena sto per venire lo infilo nuovamente dentro la tua bocca. Stringo forte il tuo viso e mi libero di queste scorie, di questi picchi di perversione.

Ti bacio, come sempre ti bacio, lecco il mio sperma dalla tua bocca. Sorridi, ridi, dici che ti piace, dici che è buono. Al buio io e te, ci stiamo scopando la vita.

Annunci

39 thoughts on “Ci stiamo scopando la vita – in collaborazione con Nyno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...